Soluzioni per legno

Tinte per legno

La tinteggiatura del legno è il processo usato per la colorazione e nobilitazione del legno, determina e evidenza le caratteristiche peculiari del legno come poro,venatura, fibra,e tono.

Il processo di tinteggiatura del legno viene dunque utilizzato per:

  • cambiare il colore dell’essenza secondo le esigenze del cliente
  • attenuare i difetti superficiali presenti nel legno
  • ottenere effetti di pregio utilizzando legni più poveri
  • uniformare il colore su manufatti formati da diverse essenze di legno

Tinte per legno

Le tinte sono soluzioni di coloranti o dispersioni di pigmenti organici e inorganici in acqua o solvente. Le proporzioni dei componenti aggiuntivi come additivi, cariche, e resine sono dettate dal tipo di legno, tipo di manufatto, tipo di applicazione. Le tinte per legno possono essere divise in categorie a seconda dell’effetto che conferiscono al manufatto, oppure a seconda del sistema applicativo ad esempio: spruzzo, straccio, spruzzo/straccio, rullo, immersione, e flow-coating.

PRODOTTI PER LA TINTEGGIATURA

Tipi di applicazione delle tinte per legno

TINTE A SPRUZZO

La tinta a spruzzo viene applicata mediante aerografi o pistole misto aria o airless.

Questo tipo di applicazione risulta rapida e facilmente automatizzabile.

TINTE A RULLO

Le tinte a rullo sono formulate per essere applicate con apposite macchine che stendono la tinta sulla superficie attraverso rulli.

TINTE A STRACCIO

Sono tinte applicate inizialmente a spruzzo o a pennello in maniera abbondante sulla superficie, succesivamente viene tolta l’eccedenza utilizzando una spugna o uno straccio. Con questa tecnica si ottiene una maggiore uniformità di colorazione anche grazie alla particolare formulazione di questi prodotti che ne regola l’assorbimento nel legno. Inoltre, in caso di legni porosi lo straccio o la spugna non solo non riescono a togliere l’eccedenza dai pori, ma esercitano anche un’azione di riempimento, per cui questi risulteranno più marcati.

TINTE AD IMMERSIONE E FLOW COATING

La tinte per immersione avvengono in vasche con impianti più o meno automatizzati dove il manufatto è tinto per completa immersione per qualche secondo nella tinta. Questa tecnica di tinteggiatura viene eseguita su manufatti di piccola dimensione o su torniti ad esempio sedie o gambi per tavoli, dove è problematica l’applicazione della tinta a spruzzo. Il flow coating o doccia ha lo stesso principio dell’immersione. Si tratta di un impianto costituito da una catena che trasporta i pezzi da tingere che, passando sotto una serie di ugelli, vengono bagnati abbondantemente. La tinta in eccesso ricade nelle vasche per essere riprelevata dalle pompe e riportata agli ugelli, creando un riciclo continuo. I manufatti usciti dalla “doccia” vengono poi fatti scolare ed asciugare .